• La Lombardia è la regione d’Italia con la più alta densità abitativa del Paese, situazione che la pone tra le aree territoriali con maggior impatto antropico e rilevanti criticità in tema di tutela ambientale. Educare i cittadini di domani all’attuazione di buone pratiche nel rispetto dell’ambiente è diventata un’esigenza a cui non si può rinunciare. Partendo da queste premesse nel 2009 è nato il progetto «Green School».

    «Green School» mira a diffondere nella società civile la conoscenza dei temi ambientali e a favorire atteggiamenti, azioni e forme di partecipazione attiva delle scuole, della popolazione e delle istituzioni, volti alla tutela dell’ambiente, alla lotta ai cambiamenti climatici e alla mitigazione dell’impatto antropico.

    Grazie al supporto dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione e lo Sviluppo (AICS) e all’attivazione di una rete di 22 associazioni ed enti locali, «Green School»al  vuole coinvolgere le scuole di tutte le province lombarde nella diffusione di conoscenze, competenze e attitudini orientate allo sviluppo sostenibile.

  • 15 scuole coinvolte

    1.646 alunni e 165 insegnanti

    6 aree di intervento

Dal 2010, nella provincia di Varese, 160 scuole hanno intrapreso azioni ecosostenibili e hanno ridotto il loro impatto sull’ambiente. Sull’esempio di questa esperienza positiva, «Green School» intende diffondere, attraverso la creazione di una rete, buone pratiche che rendano le scuole più sostenibili e contribuiscano a raggiungere gli obiettivi 11, 12 e 13 dell’Agenda 2030 (città e sistemi di produzione sostenibili e lotta ai cambiamenti climatici).

 

  • Greta Thunberg
    Ambientalista,
    promotrice
    dei Fridays for Future
  • «Non sei mai troppo piccolo per fare la differenza»

Nel progetto «Green School» i bambini e i ragazzi “imparano facendo”, diventando in prima persona attori del cambiamento. «Green School» si basa sull’apprendimento attivo: in ogni fase del percorso la conoscenza e le azioni si integrano garantendo la coerenza tra il pensiero, lo studio e l’azione. È un processo di co-educazione nel quale l’esperienza stessa genera conoscenza e apprendimento.

Alle scuole di ogni ordine e grado vengono forniti materiali didattici, linee guida, formazione e supporto tecnico per integrare temi e buone pratiche comportamentali negli obiettivi didattici ed educativi quotidiani, ottenendo così il riconoscimento di «Green School».

Le eco-azioni che vengono approfondite riguardano sei aree di intervento che costituiscono i pilastri di «Green School»: risparmio energetico, riduzione e corretta gestione dei rifiuti, mobilità sostenibile, riduzione degli sprechi alimentari, risparmio di acqua, ambiente e biodiversità.

A questi sei pilastri, in modo trasversale, si aggiunge l’educazione allo sviluppo sostenibile e alla cittadinanza globale, con un particolare focus sulla relazione tra Nord e Sud del mondo e gli impatti ambientali che ne derivano.

Cassetta degli attrezzi

Le scuole hanno il compito e il dovere di essere promotrici del cambiamento comportamentale e mentale necessario per costruire una società più sostenibile. Quelle che aderiscono al progetto, oltre a coinvolgere studenti e personale scolastico, collaborano con altre realtà territoriali e condividono i risultati della propria azione con tutti i cittadini. Inoltre, la cittadinanza viene coinvolta con eventi, anche online, e manifestazioni di sensibilizzazione e partecipazione attiva per contribuire al raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile.

«Green School» mira a costruire delle reti territoriali con amministrazioni locali, aziende, cooperative e aree protette che sostengano l’educazione allo sviluppo sostenibile e promuovano azioni concrete di sostenibilità, per garantire un supporto continuo alle scuole e una continuità futura delle eco-azioni e delle buone pratiche.

CELIM lavorerà in una decina di scuole di Milano e Provincia mettendo a sistema sia le attività ambientali inserite nella didattica sia quelle organizzate come  eventi esterni.

A ogni attività sarà assegnato un punteggio. Le scuole che otterranno i punteggi maggiori riceveranno un riconoscimento.

  • Titolo progetto
    Green School: rete lombarda per lo sviluppo sostenibile

    Responsabile del progetto
    Silvia Jelmini, [email protected]

  • Date
    giugno 2019 – marzo 2021

    Partner
    ASPEm, organizzazione capofila di una rete di 21 partner

Finanziatori del progetto

Sostieni il progetto

  • 20 €

    Acquisto materiali didattici

  • 50 €

    Laboratori educativi

  • 120 €

    Attività di formazione per insegnanti ed educatori

  • 300 €

    Evento sul territorio per la riduzione dell'impronta carbonica

Le donazioni online avvengono tramite PayPal: cliccando sull'offerta prescelta verrai reindirizzato alla pagina PayPal in cui potrai concludere la tua donazione.
Per altre forme di donazione visita la pagina DONARE A CELIM >
La tua donazione è deducibile/detraibile. Per ogni altro dubbio visita la sezione DOMANDE >
News correlate